Associazione professionale Proteo Fare Sapere
03 febbraio 2024

Verso il "28 maggio", nel 50° della strage di piazza della Loggia

Proteo Fare Sapere ed Flc Cgil insieme per ricordare e rendere omaggio a tutte le vittime di quella terribile strage in cui, cinquant’anni fa, perirono, tra gli altri, 5 insegnanti iscritti e militanti della Cgil scuola. Un evento che ha segnato la storia di tutto il Paese e sarà ricordato alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Segretario generale della Cgil Maurizio Landini.

In ricordo e in omaggio alle vittime di piazza della Loggia e a tutte le vittime dello stragismo, Proteo Fare Sapere ed Flc Cgil promuovono una raccolta di materiali (video e testi) in cui le scuole manifestano il loro impegno per dare continuità educativa al valore della Resistenza, dell’antifascismo, della Costituzione repubblicana.

A tutti coloro che aderiranno sarà inviato un attestato e una menzione speciale di merito. Alle prime tre opere reputate più significative e scelte da una apposita commissione nazionale, Proteo Fare Sapere consegnerà un premio in occasione dell’Assemblea generale della Flc Cgil, convocata a Brescia per il 27 maggio. I prodotti di queste tre opere, insieme a una puntuale informazione su tutto il materiale pervenuto, saranno pubblicati su questa sezione del sito nazionale di Proteo Fare Sapere e dovranno pervenire entro martedì 30 aprile.

La pratica didattica democratica è uno strumento fondamentale per coltivare culturalmente e sul piano pedagogico la memoria e la radice antifascista della nostra Costituzione e della scuola pubblica e per una educazione democratica e civica per le nuove generazioni.

Il referente nazionale per Proteo Fare Sapere è Michele Falco, presidente di Proteo Brescia, a cui le scuole interessate potranno, per informazioni, rivolgersi all’indirizzo mail: michele.falco73@gmail.commentre i materiali dovranno essere inviati al link del sito: proteolombardia@gmail.com .

 

Iniziativa in occasione dell’anniversario della strage di Brescia

In occasione del 50° della strage di piazza della Loggia, evento che vedrà la presenza a Brescia del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, la Flc ha convocato la propria Assemblea generale per il giorno 27/28 maggio.

Non solo per dare il giusto rilievo a un evento storico che ha segnato profondamente la storia del nostro Paese ma anche per ricordare, in forma solenne e collettiva, le nostre compagne e compagni iscritti alla Cgil-Scuola, caduti in quella terribile circostanza: Giulietta Banzi Bazoli, Livia Bottardi Milani, Clementina Calzari Trebeschi, Luigi Pinto, Alberto Trebeschi.

Nel corso dell’Assemblea generale e alla presenza di ospiti che avremo modo di presentare, Proteo e Flc consegneranno un premio speciale alle prime tre scuole che saranno scelte da un Comitato nazionale di esperti, sulla base dei manufatti didattici che saranno inviati all’Associazione Proteo entro il 30 aprile prossimo. Le scuole partecipanti caricheranno sul Drive del proprio Istituto (video, testi, power point, eventuali fotografie di manufatti ecc.) e, successivamente, invieranno il tutto direttamente a: proteolombardia@gmail.com

Sarà infatti Proteo Brescia a coordinare il lavoro di un progetto nazionale che parte proprio dalla valorizzazione di quanto Flc di Brescia ha realizzato in questi anni raccogliendo le esperienze e i materiali prodotti dalle scuole con cui ha direttamente collaborato.

A tutte le scuole partecipanti sarà comunque consegnato o fatto pervenire un attestato di menzione e partecipazione. Coltivare la conoscenza e la memoria con lo studio, la ricerca e la pratica didattica, è ancora oggi una necessità civile ed educativa per far vivere i valori e la testimonianza di quanti si sono battuti contro ogni tentativo di ridurre gli spazi di democrazia e partecipazione conquistati dal dopoguerra ad oggi grazie alla Resistenza antifascista e alla nascita dell’Italia repubblicana.

Riteniamo che sarebbe significativo, insieme all’auspicato contributo di scuole della città di Brescia, poter dare visibilità anche ad alcune specifiche esperienze di altre città in cui il fenomeno terroristico ha segnato la storia di quelle comunità e dell’intero Paese: Milano, Bologna, Firenze, Genova ed anche di città in cui è stata decisa la titolazione di scuole al “28 maggio 1974” o a singole vittime dello stragismo e/o ad uno/a dei docenti caduti nella strage di Piazza Loggia.

Consapevoli che i gruppi dirigenti territoriali di Flc e Proteo coglieranno certamente il valore educativo e civile della nostra proposta, confidiamo nel loro impegno fattivo per contattare le scuole del proprio territorio ed invitarle ad aderire al nostro progetto.

 

                  Gianni Carlini                                                                 Alessandro Rapezzi  
Ufficio di presidenza Proteo Fare Sapere                                 Segreteria nazionale Flc Cgil
 

In allegato la nota introduttiva al progetto rivolto alle scuole