Menu

> Fondi Europei PON > Fondi Europei 2014-2020 PON per la scuola

Fondi Europei PON

Fondi Europei 2014-2020 PON per la scuola

Grazie alle competenze maturate nell’ex area convergenza, Proteo Fare Sapere è in grado di proporre corsi di formazione per  dirigenti scolastici e direttori dei servizi, sula gestione dei progetti autorizzati.

Scarica il materiale del seminario "La scuola e i PON: convergenze e divergenze"

 Fondi Europei 2014- 2020 

Programmi operativi nazionali

Ricordiamo che l'Autorità di Gestione del PON "Per la scuola", con la nota 2224 del 28 gennaio 2016, ha pubblicato due ulteriori documenti utili per la gestione dei progetti autorizzati relativi all'avviso ampliamento/realizzazione reti LAN/WLAN (nota 9035/15).  Con le “Disposizioni e Istruzioni per l’attuazione dei progetti finanziati dall’Avviso prot. AOODGEFID/9035 del 13/07/2015” si forniscono le indicazioni amministrativo-contabili funzionali all’attuazione degli interventi. Per le scuole collocate nelle regioni dell’ex area convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) tale documento sostituisce quello adottato, nell’ambito della Programmazione 2007-2013, con nota 749 del 6 febbraio 2009.

Il “Manuale per la gestione informatizzata dei progetti”, invece, supporta le Istituzioni scolastiche nell’utilizzo del Sistema “Gestione Unitaria del Programma” (GPU) nell’ambito dei progetti finanziati con il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR).

Il Programma Operativo Nazionale “Per la Scuola - competenze e ambienti per l’apprendimento” relativo al sessennio 2014 – 2020 è indirizzato a tutte le istituzioni scolastiche delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto.

 

 

Gli investimenti finanziati dal Fondo Sociale Europeo per la formazione e il miglioramento delle competenze e dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale per gli interventi infrastrutturali rappresentano una proficua occasione per potenziare e/o incrementare:

  • l’attrattività degli istituti scolastici;

  • le dotazioni tecnologiche delle scuole;

  • le competenze digitali di studenti e insegnanti;

  • gli ambienti sportivi e ricreativi;

  • le competenze chiave essenziali per lo sviluppo personale, la cittadinanza attiva, l’inclusione sociale e l’occupazione;

  • la digitalizzazione delle scuole.

La partecipazione agli avvisi proposti dal MIUR richiede un’attenta gestione degli interventi, sia nella fase progettuale sia nella fase di gestione dei progetti.

Per questo motivo la nostra Associazione vuole proporre azioni formative, che ogni territorio potrà adattare alla propria situazione, per  affrontare le seguenti problematiche:

  • fasi della progettazione ex ante;

  • primi passi dopo l’autorizzazione;

  • ammissibilità delle spese;

  • la pubblicità degli interventi;

  • la certificazione delle spese;

  • la rendicontazione;

  • l’archiviazione;

  • gli eventuali controlli

 

Top