Menu

> Notizie > Storia e memoria nell’opera di Primo Levi - Progetto per quattro moduli di didattica laboratoriale

Notizie

23 Novembre 2018

Storia e memoria nell’opera di Primo Levi - Progetto per quattro moduli di didattica laboratoriale

L'Associazione professionale Proteo Fare Sapere propone il progetto per quattro moduli di didattica laboratoriale

Storia e memoria nell’opera di Primo Levi
Primo Levi nel centenario della nascita (1919-2019)

Nell’ambito delle iniziative culturali promosse e programmate da Proteo nazionale per il prossimo anno scolastico, figura anche quella che ha come oggetto “Primo Levi nel centenario della nascita”. Per la celebrazione di un evento di così particolare significato civile e morale sono stati previsti quattro moduli di didattica laboratoriale, da svolgere in quelle scuole - di ogni ordine e grado - che ne facciano richiesta.
La scelta del tema, chiarita in dettaglio nella premessa che accompagna il progetto in questione, è avvenuta sulla base di un doppio ordine di valutazioni: la prima riguarda l’evento in sé, cui una Associazione di formazione quale è la nostra non poteva certo prescindere; la seconda riguarda la necessità di tener sempre desta l’attenzione sulla storia e sulla cultura del Novecento, che hanno in Primo Levi una figura emblematica, ormai universalmente riconosciuta.
E tuttavia, se il tema prescelto è - di per sé - garanzia di grandissima rilevanza culturale, lo è non di meno per le modalità di lavoro laboratoriale, estremamente dettagliate e articolate, che esso comporta. In un momento in cui - a causa dell’avvenuto passaggio di sensibilità da un’epoca manuale e “meccanica” a un’epoca tattile e digitale - la memoria storica è divenuta sempre più debole mentre la tendenza dei giovani a rinchiudersi entro forme di vieto individualismo è divenuta sempre più forte, la proposta di un lavoro laboratoriale ci sembra costituire, se non un antidoto, di certo un utile strumento atto a correggere le spinte negative oggi in atto, temperandole o contenendole con modalità di lavoro di gruppo.
Tenuto conto che tutti i lavori fatti dagli studenti in sede laboratoriale (testo scritto – prosastico, poetico o teatrale -, opera grafica, video o altro) troveranno un’adeguata valorizzazione e un riconoscimento in una iniziativa pubblica - che si svolgerà entro il mese di maggio del prossimo anno prevedibilmente in coincidenza con la celebrazione del centenario leviano - si invitano i docenti interessati ai progetti a richiederli cliccando qui.

I laboratori

  1. Se questo è un uomo e il contesto culturale italiano del secondo dopoguerra;
  2. La tregua, l’“altro libro, nellItalia del boom economico;
  3. Gli anni 70: dai racconti fantascientifici allintuizione del vizio di forma;
  4. I sommersi e i salvati: il recidivo della memoria scopre la zona grigia.

L’iniziativa, essendo organizzata da soggetto qualificato per l’aggiornamento (DM 08.06.2005 e Direttiva MIUR 170/2016), è automaticamente autorizzata ai sensi degli artt. 64 e 67 CCNL 2006/2009 del Comparto Scuola, con esonero dal servizio e con sostituzione ai sensi della normativa sulle supplenze brevi. È altresì valida per l’aggiornamento dei dirigenti scolastici ai sensi dell’art. 21 del CCNL 2002 – 2005 dell’Area V e prevede l’autorizzazione alla partecipazione in orario di servizio.

 

Allegati

Top