Menu

> Notizie > Convegno Nazionale - Neuroscienze pedogogia creatività. Le conoscenze che la scuola non sa

Notizie

16 Ottobre 2015

Convegno Nazionale - Neuroscienze pedogogia creatività. Le conoscenze che la scuola non sa

Tags: Pedagogia

I meccanismi cerebrali implicati nella creatività, nella scienza e nell’arte sono, non da oggi, materie di studio e di ricerca sistematica.

Solo negli ultimi anni, tuttavia, sospinte da nuovi e potenti strumenti di indagine, le scoperte neuroscientifiche oltrepassano la cerchia degli specialisti ed entrano nella discussione pubblica.

Cervello significa memoria, apprendimento, linguaggio. I suoi processi regolano il rapporto mente-corpo e influenzano la nostra capacità di decidere, la consapevolezza, l’affettività. La ricaduta sulla pedagogia e la didattica è, dunque, nelle cose. Inaggirabile.

La terra di mezzo tra il laboratorio scientifico che offre nuovi saperi e l’aula scolastica che ripensa i suoi interventi, però, rimane scarsamente popolata e decisamente instabile. Esiste il rischio di una segregazione o, peggio, di un’assunzione acritica di modelli educativi frettolosamente digeriti.

Il convegno è rivolto agli uomini e alle donne che per passione e per mestiere operano nei settori della conoscenza e nei variegati luoghi dove essa nasce, si diffonde e si sviluppa.

È utile imparare a memoria? In che modo organizzare la lezione cu- rando i differenti livelli di attenzione degli alunni? Scegliamo voluta- mente le parole del discorso o sono le parole a offrirsi spon- taneamente alla nostra attenzione? Servono i test di valutazione e come andrebbero congegnati? È possibile diagnosticare precoce- mente i disturbi dell’apprendimento?

Troveremo nella discussione e nel contributo degli esperti prime risposte e spunti per riflettere. Nuove dimensioni intellettuali pos- sono essere esplorate e aggiornate. Se non ora, quando?

Convegno 16 ottobre 2015

IISS “Leonardo da Vinci” via Cavour, 258 ROMA

NEUROSCIENZE PEDAGOGIA CREATIVITA’. Le conoscenze che la scuola non sa

PROGRAMMA

9,30
Un primo passo. Il cammino che ci proponiamo

Anna Maria Villari, Edizioni Conoscenza

Ore 9,45

CONVERSAZIONE

Apprendere. Dal grembo materno al cammino nel mondo

Alberto Oliverio, neuroscienziato e Massimiliano Fiorucci, pedagogista conduce Ermanno Detti, scrittore

Ore 11

RELAZIONI

Creatività. Luoghi segreti e luoghi comuni. Frontiere che si frantumano

Mauro Maldonato, neuroscienziato

Insegnamento. Me e te. L’andirivieni della relazione

Francesco Cormino, formatore

13,30 – 14,30 Pausa pranzo – buffet

Ore 14,45

DIALOGO A PIÙ VOCI

Il potere della parola

conduce Gennaro Lopez, Proteo Fare Sapere

partecipano
Luigi Vicinanza, direttore de L’Espresso – La parola che informa
Paola Parlato, docente – La parola che insegna
Maurizio Lembo, segretario nazionale della Flc Cgil – La parola che rappresenta

Ore 17,30
Un impegno per il futuro
Domenico Pantaleo, segretario generale Flc Cgil

Ai partecipanti al convegno verrà fornita una bibliografia, un glossario e una mappa. I lavori saranno registrati e gli atti, opportunamente riveduti, saranno pubblicati.

Per iscriversi al convegno si può inviare una email al seguente indirizzo: segreteria@proteofaresapere.it oppure un fax al numero 06/587904

Il convegno, organizzato da Proteo Fare Sapere, soggetto qualificato per l’aggiornamento (DM 08.06.2005), è automaticamente autorizzato ai sensi degli artt. 64 e 67 CCNL 2006/2009 del Comparto Scuola, con esonero dal servizio e con sostituzione ai sensi della normativa sulle supplenze brevi e come formazione e aggiornamento dei dirigenti scolastici ai sensi del- l’art. 21 CCNL 11/04/2006 Area V e dispone dell’autorizzazione alla partecipazione in orario di servizio. Si rilascia attestato di partecipazione

-----------------------------------------------------------------

Top