Menu

> Notizie > “Diamo un futuro alla memoria nell’80° anniversario della promulgazione delle leggi razziali”

Notizie

02 Maggio 2018

“Diamo un futuro alla memoria nell’80° anniversario della promulgazione delle leggi razziali”

Il 24 maggio 2018 l'Associazione professionale Proteo Fare Sapere, in collaborazione con l'Università di Bologna e l'istituto Storico Parri, organizza il seminario

“Diamo un futuro alla memoria!”
nell’80° anniversario della promulgazione delle leggi razziali

L'incontro si terrà il 24 maggio 2018, dalle 15.00 alle 18.00, presso l’istituto “Parri E.R.” di Bologna. È rivolto ai docenti di tutti gli ordini di scuola e agli studenti degli istituti di II grado. Presiederà Angela Pessina, presidente Proteo Fare Sapere Emilia-Romagna e coordinerà i lavori Laura Villani, presidente Proteo Fare Sapere Bologna.

Interventi

  • Saluti - Raffaella Morsia, segretaria regionale FLC CGIL Emilia-Romagna;
  • Le origini delle leggi del '38 e alcuni nodi storiografici apertiFrancesca Sofia, professoressa ordinaria di Storia delle istituzioni politiche e di Storia dell’ebraismo, direttrice del Dipartimento di Storia Culture Civiltà dell’Università degli Studi di Bologna;
  • Leggi razziali e storia d'Italia: interdizioni vecchie, nuove e nuovissime - Alberto Cavaglion, docente di Storia dell'ebraismo della Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Firenze;
  • La vita offesa - Realtà e invenzione nel Giardino dei Finzi Contini - Una proposta didatticaDavid Baldini, docente di Lettere, curatore di saggi di critica letteraria;
  • Chiusura dei lavori - Laura Villani, con la presentazione di un progetto di A.S.L. per l’a.s. 2018/2019;
  • Chiusura dei lavori - Sergio Sorella, presidente nazionale Proteo Fare Sapere.

Per iscriversi è necessario inviare una e-mail all'indirizzo segreteriaemiliaromagna@proteofaresapere.it.

La partecipazione è gratuita.

L'iniziativa, essendo organizzata da soggetto qualificato per l’aggiornamento (dm 08.06.2005 e Direttiva del 21/03/2016), è automaticamente autorizzata ai sensi degli artt. 64 e 67 ccnl 2006/2009 del comparto scuola), con esonero dal servizio e con sostituzione ai sensi della normativa sulle supplenze brevi e come formazione e aggiornamento dei dirigenti scolastici ai sensi dell'art. 21 ccnl 15/7/2011 area v e dispone dell’autorizzazione alla partecipazione in orario di servizio.

Allegati

Top