Menu

> Notizie > Educazione ambientale e giornalismo

Notizie

17 Ottobre 2016

Educazione ambientale e giornalismo

Proteo Fare Sapere e Istituto Comprensivo Statale Bovino in collaborazione con Proteo Fare Sapere Foggia, FLC CGIL Foggia,  la ProLoco il Comune di Bovino e l’associazione di promozione sociale Il Refuso, organizzano il SEMINARIO di FORMAZIONE per Docenti e Dirigenti sui temi della

“EDUCAZIONE AMBIENTALE e GIORNALISMO”

Il seminario si terrà a Bovino, lunedì 17 ottobre 2016  presso Sala San Pio XI, via del Seminario 5 dalle ore 8:00 alle 21:00

PROGRAMMA

ore 08:00 Saluti Organizzatori, Autorità ed Esperti

Sergio Sorella - Pres. Naz. PROTEOFARESAPERE / Antonio d'Itollo - Dirigente UST Foggia / Michele Dedda e Gaetano De Masi - Sindaco e D.S. IC Bovino (FG)/ Paola Bolaffio - Direttore Giornalisti nell’erba (www.giornalistinellerba.org), referente Formazione FIMA Fed. It. Media Ambientali, Com. Sc. Unesco DESS

Proposta di metodo per l’organizzazione di corsi di Cultura Ambientale in tutti gli ordini di scuola con l’utilizzo delle tecniche del giornalismo e della comunicazione efficace.

ORE 09:15 Workshop 1

ORE 10:30 Workshop 2

ORE 12:15 Workshop 3

Ilaria Romano

Paolo Aghemo

Leondardo Birindelli   

Giorgia Burzachechi

Appunti per una didattica della geografia attraverso il giornalismo

Cos’hanno in comune geografia e giornalismo? La geografia, “disciplina di cerniera per eccellenza” secondo le IN 2012, offre il banco di prova ideale per applicare il “metodo gNe” alla pratica del lavoro in classe, nell’ambito di una didattica orientata alla formazione dello spirito critico degli allievi e improntata all’imparare facendo.

Episodi di Apprendimento Significativo

Gli EAS sono un micro-modulo didattico costituito da: una introduzione, in cui l'insegnante accenna alla cornice concettuale che si dovrà tenere presente e assegna un compito da svolgere; una parte centrale, in cui il esso viene svolto attraverso una produzione multimediale; una parte conclusiva, nella quale l'insegnante accompagna la classe a fare debriefing su ciò che è successo.

Strumenti e Tecniche per audiovisivo

Come usare al meglio i diversi strumenti di ripresa che le attuali tecnologie ci mettono a disposizione e come dare forma ad una narrazione audiovisiva tramite il montaggio e la post-produzione, con l'utilizzo dei software dedicati? Il workshop vuol fornire elementi di base e suggerimenti per migliorare forme e contenuti delle produzioni scolastiche innovative.

ore 15:00 - Capitano di fregata (CP) Rosario Meo - La tutela dell’ambiente nell’ordinamento italiano: aspetti morali e giuridici.

Oggi, la coscienza ecologica è in consolante crescita, ovunque. Anche con dolorose contrapposizioni tra ambiente e lavoro. La custodia della terra ci chiede di amarla, vigilando con matura consapevolezza. La terra ci appartiene. Tutti siamo chiamati a questo compito che si fa premura già nelle scuole accrescendo la coscienza ecologica viva tra i giovani. Alle popolazioni locali spetta il compito di farsi sentinelle per preservare la bellezza del “giardino territoriale” anche attraverso una economia sostenibile capace di generare lavoro.

ore 16:00 - Proiezione del film “Un posto sicuro” e dibattito con il protagonista Marco D’Amore

Si parla di amianto, della comunità di Casale Monferrato e della lotta per chiedere sicurezza, salute, ambiente e giustizia. “Casale Monferrato non è la città dell’amianto ma è la città che lotta contro l’amianto”, dice Marco D’Amore (“Ciro” di Gomorra) protagonista e co-sceneggiatore con il regista Francesco Ghiaccio del film opera prima sugli affetti e i dolori della città che ha pagato, nel mondo, il prezzo più alto causato dall’amianto, con più di 3000 vittime. Il caso è preso ad esempio per una riflessione sul ruolo delle comunità dei cittadini nelle lotte per l’ambiente. Un ruolo che l’agenzia educativa per eccellenza, la Scuola, ha modo di incanalare nel giusto modo formando in modo equilibrato le coscienze critiche dei cittadini del futuro e, attraverso di loro, anche quelle delle loro famiglie.

Ore 20:00 - In chiusura dei lavori il fisarmonicista prof. Aldo Maglietta offrirà ai partecipanti una performance musicale.

MODALITA' DI ISCRIZIONE entro sabato 8 ottobre compilando la scheda allegata a fgic81600n@istruzione.it - o tramite modulo on line 

iscrizioni chiuse

INFO: 347.3799141 - 340.2615861 / www.istitutocomprensivobovino.gov.it / fgic81600n@istruzione.it / www.proteofaresapere.it

Per partecipare in caso di impegni di servizio: l’iniziativa essendo co-organizzata da soggetto qualificato per l’aggiornamento è automaticamente autorizzata ai sensi degli artt. 64 e 67 C.C.N.L. 2006/2009 del Comparto Scuola con esonero dal servizio e con sostituzione ai sensi della normativa sulle supplenze brevi.

Allegati

Top