Menu

> Notizie > Corso Online Fare Alternanza. Strumenti  e modalità per realizzare percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro

Notizie

28 Luglio 2017

Corso Online Fare Alternanza. Strumenti  e modalità per realizzare percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro

Proteo Fare Sapere organizza il corso online

Fare Alternanza

Strumenti  e modalità per realizzare percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro

Presentazione

“Fare Alternanza” è un corso di aggiornamento e di formazione, completamente on line;  è articolato in sei moduli didattici  e una appendice destinata a fornire materiali di approfondimento e di supporto.

I relatori sono tutti Dirigenti Scolastici di grande esperienza o studiosi specialisti della tematica.

Gli argomenti sono  trattati in videolezioni brevi ma intense,  talvolta articolate in più registrazioni.  

In ogni registrazione vengono scelti e individuati alcuni fondamentali nodi tematici che sono indagati  approfonditamente dal relatore con il supporto di slide.

Relatori preparati ed efficaci affrontano in modo chiaro ed approfondito gli argomenti con un approccio essenziale, che non concede spazi a ripetizioni o a divagazioni. Il corsista potrà così concentrarsi sugli aspetti veramente centrali del tema con la possibilità di prendere appunti,  di rivedere e riascoltare l’intervento o parti di esso ogni volta che lo desidera, scegliendo autonomamente il proprio percorso e i  propri tempi di studio.

Nella registrazione compare il relatore in audio/video o solo in audio quando scorrono le slide. Tutti i materiali forniti nel corso possono essere scaricati sul proprio pc (scelta consigliata) per una più facile accessibilità da parte del corsista.

Lo sfondo di riferimento di tutti i moduli, il filo che lega ogni intervento è l’attività didattica concreta dell’Istituzione Scolastica intesa come comunità formativa educante e orientante nel suo effettivo espletamento.

Il corso è corredato da una sezione di supporto  e approfondimento  contenente  la legislazione di riferimento e vari documenti afferenti principalmente all’area organizzativa (modulistica,  esempi di convenzioni ecc.)

Sono previsti alcuni  questionari di verifica con domande a risposta chiusa. Le soluzioni dei questionari daranno conto delle risposte corrette e delle motivazioni dell’errore delle risposte sbagliate.

Per il completo espletamento del corso sono necessarie 30 ore formative, comprensive delle attività individuali di studio, della presa visione dei materiali di approfondimento e dell’espletamento delle attività di verifica.

Alla conclusione delle attività Proteo Fare Sapere rilascerà la certificazione valida per i docenti anche ai fini dell’espletamento degli obblighi professionali.

Programma del corso:  

Dirigente Scolastico Giorgio Siena Mirandola (Modena) Presidente di Organizzazione Didattica (OD)

Modulo 1 : Concetti portanti

  • L’alternanza scuola – lavoro: un modello di didattica per competenze.

  • L’alternanza come arricchimento della formazione dello studente nelle life skill e di avvicinamento alla realtà del lavoro e alle sue dinamiche relazionali (soft skill).

  • La scuola come comunità orientante: coerenza educativa e comunicativa.

  • Il concetto di personalizzazione del percorso formativo

  • Il concetto di partenariato (stabile e duraturo) e le problematiche connesse

  • Il concetto di competenza e di competenza certificata anche nell’ottica europea

  • La stretta connessione tra scuola, territorio e lavoro

  • La necessaria formazione dei docenti del Consiglio di Classe

Modulo 2: Raccordo scuola territorio

  • Analisi della situazione di partenza dell’Istituzione Scolastica e raccordo con il territorio e il mondo del lavoro (conoscenza del territorio, dinamiche ed evoluzione del mondo del lavoro; dati, ricerche e statistiche)  

  • Ricognizione delle peculiarità territoriali, dei bisogni formativi e delle loro tendenze, analisi delle risorse professionali, strumentali e finanziarie direttamente o indirettamente disponibili. Eventuali risorse di rete.

  • Il registro nazionale per l’alternanza scuola - lavoro

  • Flessibilità organizzativa e logistica.

  • Il ruolo dei Poli tecnico Professionali.

  • Il ruolo degli Enti Economici Pubblici e privati.

  • Il partenariato stabile e pluriennale

  • Strumenti normativi forniti dal regolamento dell’Autonomia Scolastica

Modulo 3 :La progettazione del percorso formativo e la coprogettazione delle attività didattiche di alternanza.

  • Caratteristiche e “mission” dell’Istituzione Scolastica: la coerenza con il Piano Triennale dell’Offerta Formativa.

  • I dati di realtà: età degli studenti; parti del curricolo utilizzabili; indirizzo di studi; disponibilità imprese ospitanti, specificità del territorio ecc.

  • Alternanza, collegialità e condivisione; la programmazione disciplinare per competenze e la costruzione di UdA (Unità di Apprendimento) transdisciplinari.

  • Tempi e modi della progettazione delle attività di alternanza: il ruolo del Consiglio di Classe

  • Ruolo dei Comitati Scientifici e dei Comitati Tecnici

  • La progettazione del curriculum integrato dello studente: un percorso unitario

  • La pianificazione delle attività: il cronogramma

  • La preminenza dell’Istituzione Scolastica nel raccordo didattico tra i diversi ambienti di apprendimento

Dirigente Scolastico  Gianluca Dradi  Ravenna

            Modulo 4 :     La realizzazione dell’attività in alternanza scuola – lavoro

  • Caratteristiche e requisiti delle strutture ospitanti

  • La formalizzazione dei rapporti: le convenzioni, i protocolli d’intesa, gli accordi di settore, gli accordi di programma, gli accordi di rete, i consorzi, le dichiarazioni di intenti.

  • La funzione tutoriale: figure professionali necessarie nella scuola nell’impresa e loro raccordo

  • Aspetti normativi e di raccordo con le disposizioni che regolano l’apprendistato.

  • Aspetti relativi alla sicurezza e alla tutela della salute degli studente

Dottoressa   Sgalambro Letizia   socia fondatrice EVALUATE Associazione professionale Esperti della Valutazione degli Apprendimenti e Certificazione delle Competenze

   Modulo 5 :     Come e cosa valutare

  • La valutazione dell’attività di alternanza in coerenza con il profilo in uscita

  • La valutazione dell’attività di alternanza in coerenza con gli obiettivi di apprendimento e le competenze del profilo

  • La Rubrica di valutazione:

    • Oggetto di osservazione

    • Indicatori

    • Descrittori

  • La scheda di valutazione per il tutor aziendale

  • Il peso delle attività di alternanza in sede di scrutinio e di esame di stato

Dirigente scolastico Luciano Rutigliano  Firenze

    Modulo 6 :     Esempi di buone pratiche.

  • Diverse forme di raccordo tra scuola, territorio e mondo del lavoro

  • Scuola – Impresa e Bottega – Scuola, l’impresa formativa simulata

  • Esempi di buone pratiche:

    • L'alternanza scuola lavoro realizzata con le modalità dello stage e del tirocinio

    • L'alternanza scuola lavoro realizzata con le modalità dell'impresa simulata

  • Aspetti irrisolti e problemi normativi e didattici aperti

7       Appendice: materiali di apprendimento e di supporto

  • Normativa di riferimento

  • Linee guida ministeriali

  • Modulistica

  • Esemplificazioni e best practis

  • Bibliorafia e sitolofia

 

Costo € 60 comprensivo della tessera Proteo Fare Sapere. E' possibile pagare con 

  • Carta docente : il corsista dovrà generare un buono per tipologia esercente enti fisici - ambito formazione e aggiornamento - ambito del bene corsi per enti accreditati/qualificati e inviare copia del buono all'indirizzo segreteria@proteofaresapere.it

  • Bonifico intestato a Proteo Fare Sapere presso  Banca UGF Iban: IT36R0312705006000000001059

Per informazioni segreteria@proteofaresapere.it telefono 06/587904

 

 

Top