Menu

Corsi

Teatro e inclusione

Data: 05 set 2016 - 06 set 2016
Regione: veneto
Destinatari: Docenti

Rovere' Veronese (VR) Lunedì 5 e Martedì 6 settembre 2016

Proteo Fare Sapere Veneto organizza un laboratorio rivolto a docenti su 

“Teatro e inclusione”

I laboratori si terranno a Rovere' Veronese il 5 e 6 settembre 

Siamo convinti che interdisciplinarietà e didattica laboratoriale, che vanno oltre la lezione frontale, siano fondamentali per una buona attività scolastica Per questo, dopo quelli del 2013, 2014 e del 2015, proponiamo il quarto laboratorio di formazione per i docenti di ogni ordine e grado del Veneto sui linguaggi del teatro che consentirà ai partecipanti di mettersi in gioco in attività "pratiche" tipiche della didattica laboratoriale. I linguaggi del teatro richiedono competenze afferenti a più discipline (anche curricolari) e comportano la sperimentazione di se stessi all'interno di un gruppo.

Il laboratorio di ricerca-azione si articola in 2 giornate residenziali e si tiene a Rovere' Veronese (VR). ll Seminario sarà articolato in tre Gruppi di 23 persone ciascuno

Tema del lavoro. Il progetto di formazione vuole promuovere nei docenti le competenze relative all'insegnamento di Cittadinanza e Costituzione attraverso il “fare teatro”. Nei tre laboratori si proporranno agli insegnanti alcuni strumenti metodologici da utilizzare a scuola. Accogliendo le richieste dei docenti raccolte nel corso dell’ultimo seminario, si è deciso di centrare la formazione sul tema della diversità e dell’inclusione. Teatro e inclusione sarà il laboratorio dei giochi teatrali, di elaborazione drammaturgica, della messa in scena pensata con dinamiche, linguaggi e contenuti inclusivi con integrazione di musica, poesia. I risultati emersi nei laboratori, avranno tutti un filo conduttore comune: "la diversità" L’ultimo pomeriggio è pensato come sintesi creativa delle precedenti fasi del percorso, per restituire il senso di una contaminazione inclusiva delle esperienze e delle competenze espressive realizzate. Si prevede la realizzazione di uno spettacolo unico che integra i tre diversi laboratori. ll laboratorio per creare uno spazio per pensare, confrontarsi e agire, promuovere la formazione della coscienza civica attraverso l'informazione, la riflessione e I' azione, realizzare scambi tra scuole di diverso ordine e di diverse province del Veneto.

Obiettivi

  • Aumentare la capacità di progettare percorsi didattici inclusivi

  • Affinare la abilità di osservazione dei processi

  • Promuovere la documentazione di processi e prodotti.

  • Analizzare messaggi di diverso tipo.

  • Imparare ad imparare.

  • Organizzare il proprio apprendimento utilizzando varie fonti e varie strategie.

  • Affinare la capacità di interagire in modo costruttivo con i colleghi nei momenti di progettazione in una logica cooperativa e di condivisione che valorizzi la scuola come comunità di pratica.

  • lnteragire in modo costruttivo contribuendo all'apprendimento condiviso e alla realizzazione di prodotti comuni.

  • Dare ai docenti gli strumenti minimi per costruire un percorso di approfondimento attraverso gli esercizi teatrali.

  • Potenziare le capacità di comunicazione

  • Sviluppare l'invenzione, la fantasia, l’immaginazione, componenti essenziali di ogni attività creativa

Il laboratorio non avrà come unico scopo la trasmissione di tecniche teatrali, ma dovrà anche essere un'esperienza personale, legata alla scoperta e al mettere in gioco se stessi in un gruppo di lavoro. L'obiettivo del corso sarà quello di agire i pensieri attraverso gli esercizi teatrali per poi concretizzarli in piccoli momenti di drammatizzazione, in modo da lasciare agli insegnanti un'esperienza riutilizzabile con gli alunni.

Struttura organizzativa

Dott. Antonio Giacobbi Responsabile "Proteo Fare Sapere - Regionale Veneto"

Prof . Alberto Riello Direttore artistico

Dott. Alessio Perpolli Dirigente Scolastico Direttore del corso

 Avvertenze Numero iscritti: max 69, divisi in tre gruppi di lavoro di 23 docenti ciascuno. Le domande (in allegato la scheda di iscrizione da compilare e da inviare all’indirizzo vric860003@istruzione.it ) dovranno pervenire entro, e non oltre, sabato 18 giugno 2016. Entro mercoledì 22 giugno 2016 verrà pubblicata sul sito dell'IC TREGNAGO – BADIA CALAVENA la conferma o meno dell'accettazione dell'iscrizione all'indirizzo http://www.ictregnago.gov.it Tutte le successive comunicazioni relative al Seminario saranno pubblicate al medesimo indirizzo e quindi non saranno inviate e-mail personali. Entro sabato 9 luglio 2016 dovrà essere confermata dal docente la partecipazione con il versamento della quota di iscrizione tramite bonifico bancario.

Tutte le fasi del percorso formativo sono importanti. Per questo chiediamo ai partecipanti la puntualità nell'arrivo, il rispetto degli orari del programma e la presenza fino alla conclusione delle giornate di lavoro. I docenti hanno diritto alla partecipazione con esonero dal servizio ai sensi dell'art. 64, c. 5, del CCNL vigente. Tuttavia si raccomanda di concordare con i propri Dirigenti Scolastici la partecipazione al Seminario. Per questo è opportuna la firma del dirigente accanto a quella del docente.

Spese La quota di partecipazione è di 90 euro. Comprende il vitto e alloggio del seminario residenziale: due pranzi, una cena, una colazione e il pernottamento in camera singola nelle due giornate di formazione Non comprende: le spese di viaggio che sono a carico dei docenti o delle istituzioni scolastiche di appartenenza. Si precisa che, per motivi organizzativi, le quote versate non potranno essere restituite in caso di rinuncia per qualsiasi motivo.

Attestato: al termine del percorso ad ogni partecipante verrà rilasciato l'attestato di frequenza ai fini della carta di cui al c. 121 della legge 107/2015 (500 euro per la formazione).

I criteri di scelta saranno: equilibrio di partecipanti tra le varie province e ordine di arrivo delle richieste. Almeno 30 posti saranno riservati a coloro che hanno già frequentato uno dei due seminari del 2014 o del 2015. Ogni Istituto Scolastico potrà presentare non più di quattro domande di partecipazione di docenti. Data la complessità organizzativa e l'impossibilità di modificare la strutturazione del seminario, preghiamo cortesemente i docenti di leggere attentamente il programma e tutto ciò che attiene all'organizzazione del seminario prima di spedire la domanda, in modo da evitare spiacevoli malintesi.

Per informazioni rivolgersi: Dott. Antonio Giacobbi e-mail agiacobbi2010@libero.it - tel. 340/0719129 Prof. Alberto Riello e-mail alberto.riello@gmail.com - tel. 328/3131684 lstituto Comprensivo di TREGNAGO – BADIA CALAVENA e-mail vric860003@istruzione.it assistente amministrativa SONIA VALLI

Allegati

Top