Menu

> Corsi > Corsi in programma > Archivio Corsi > Italiani migranti negli anni della Repubblica

Corsi

Italiani migranti negli anni della Repubblica

Data: 10 dic 2020 - 30 giu 2021
Regione: lombardia
Argomenti: migrazionistoria

A partire dal 10 dicembre 2020 l'Associazione professionale Proteo Fare Sapere Bergamo e la Biblioteca "Di Vittorio" CGIL propongono l'iniziativa

Italiani migranti negli anni della Repubblica

Abbiamo deciso di non interrompere la serie ormai consolidata delle iniziative che dal 2015-16 hanno visto, in occasione della Giornata della memoria, classi, docenti e studenti approfondire aspetti significativi e poco considerati della “soluzione finale”. Ma quest’anno la nostra proposta tiene conto dell’inedita particolarità del contesto e si differenzia da quelle degli anni precedenti.
Abbiamo individuato un argomento della storia del Novecento che possa consentire un lavoro di approfondimento e di riflessione all’interno dei contenuti del “programma” di storia e che si colleghi con l’insegnamento di Educazione civica: l’emigrazione italiana dal secondo dopoguerra fino alla situazione attuale. Il tema ci sembra possa stimolare una analisi più attenta di un fenomeno massiccio, oggi spesso dimenticato, e gettare luce sulle dinamiche attuali di emigrazione e immigrazione, con una ricaduta sul presente che è sempre stata uno degli obiettivi delle nostre proposte.
Non far riferimento, per quest’anno, al 27 gennaio permetterà anche di dilatare i tempi del lavoro e – sempre nell’ottica di farsi carico delle anomale condizioni di lavoro di docenti e studenti – di spostare le scadenze anche alla fine del secondo quadrimestre.
Sempre per facilitare il lavoro didattico su un tema così vasto, il dossier sarà articolato in percorsi differenziati. Dopo un quadro generale di illustrazione del contesto degli approfondimenti successivi, sarà possibile scegliere un percorso tra i seguenti 

  1. l’emigrazione italiana nei paesi europei (e, molto più contenuta, quella transoceanica): i primi anni del dopoguerra e le fasi successive
  2. le migrazioni interne: dinamiche e problematiche, dagli anni del boom a oggi
  3. l’emigrazione clandestina: l’espatrio clandestino dei lavoratori nei paesi europei, la fuga oltreoceano di fascisti e collaborazionisti
  4. “italiani nel mondo” e stranieri in Italia: il nodo della cittadinanza

Ogni percorso sarà costituito da brani di opere storiografiche, testimonianze, indicazioni di relazioni e dossier reperibili online, filmografia; non mancheranno nemmeno, come ogni anno, alcune pagine di Primo Levi.

Il lavoro prenderà il via il 10 dicembre alle ore 17.30 con una videoconferenza che si propone di arricchire con un approfondimento di storia locale la documentazione del dossier, di ambito più generale: La Bergamasca nell’emigrazione del secondo dopoguerra [1945-1975] con Paolo Barcella, professore di Storia contemporanea all’Università di Bergamo e autore di diverse ricerche sull’emigrazione italiana.

Modalità di iscrizione

Entro il 4 dicembre gli interessati a partecipare dovranno comunicarlo all’indirizzo bergamo.proteo@gmail.com per poter ricevere il link per collegarsi.
Successivamente gli insegnanti che intendono aderire al progetto dovranno iscriversi entro il 16 dicembre, sempre allo stesso indirizzo, e a tutti loro verrà inviato il dossier.
Come sempre manterremo i contatti nel corso del lavoro, con qualche incontro, in presenza o in videoconferenza.

Ogni classe entro la fine del secondo quadrimestre potrà concordare con noi la data di presentazione del proprio lavoro in videoconferenza. Solo se la situazione sanitaria permetterà di nuovo la didattica in aula si potrà pensare a organizzare un evento in presenza.

Allegati

Top