Menu

> Corsi > Corsi in programma > Archivio Corsi > Lingua Straniera Inglese - Livello B2

Corsi

Lingua Straniera Inglese - Livello B2

Data: 20 mag 2016 - 30 giu 2016
Regione: emilia
Destinatari: Docenti

Cesena dal 20 maggio

L' Associazione Proteo Fare Sapere Emilia Romagna organizza un

Corso di formazione di Lingua Inglese Livello B2 

Il corso si terrà a partire dal 20 maggio a Cesena per informazioni :emiliaromagna@proteofaresapere.it

Caratteristiche
Il corso, affidato ad una docente madrelingua, è rivolto ai docenti interessati a migliorare le conoscenze della lingua inglese secondo il Livello B2 del Quadro Comune Europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue. Consta di 40 ore complessive da svolgersi in parte nei mesi di maggio e giugno ed in parte nel mese di settembre. Ogni incontro ha la durata media di 2,30 ore .Viene utilizzato un metodo comunicativo diretto che prevede una costante interazione con il gruppo e l’insegnante.
Al termine del corso è possibile iscriversi all’esame per conseguire la certificazione delle competenze da parte di un ente certificatore accreditato.

Programma
Obiettivi per le diverse abilità linguistiche
Listening: comprendere il significato globale di un testo orale, il contesto in cui si svolge, il tipo di comunicazione e cogliere informazioni specifiche richieste o necessarie per una successiva rielaborazione personale.
Speaking: saper comunicare in modo personale, chiaro e comprensibile informazioni personali o riguardanti argomenti familiari o di interesse, riutilizzando vocaboli e strutture affrontate in classe, anche con l'aiuto di strumenti di presentazione e schemi.
Reading: comprendere il significato globale di un testo scritto, il contesto in cui si svolge, il tipo di comunicazione e cogliere informazioni specifiche richieste o necessarie per una successiva rielaborazione personale.
Writing: produrre testi descrittivi e narrativi, coerenti dal punto di vista logico, usando i connettori adeguati e con un livello di accuratezza morfo-sintattica e ortografica tale da non impedire la comprensione del messaggio.

Funzioni comunicative
· Chiedere e dare informazioni personali/ parlare di azioni abituali/descrivere azioni e scene in corso
· raccontare eventi passati ed organizzare la sequenza narrativa rispettando il susseguirsi temporale degli eventi
· dare ordini/istruzioni, fare richieste, chiedere e dare indicazioni/chiedere il permesso
· esprimere le proprie opinioni e chiedere l'opinione degli altri/fare proposte/prendere la parola ed interrompere educatamente
· esprimere accordo e disaccordo e dare ragioni delle proprie idee
· parlare di eventi futuri esprimendo intenzioni, previsioni, probabilità
· esprimere analogie e differenze/fare paragoni
· fare ipotesi

Contenuti
· Uso di Present Simple e Continuous, Past Simple, Present Perfect simple
· Uso di will e going to
· Uso del Conditional
· Uso di infinito e gerundio
· Uso degli ausiliari modali per esprimere capacità, obblighi, consigli, ecc.
· Forma passiva
· Forma interrogativa e “question words”
· Relatives
· Aggettivi e avverbi
· Congiunzioni e preposizioni
· Sostantivi “countable” e “uncountable”
· Articoli determinativi
· Comparativi e superlativi
· Pronomi personali
· Uso di Past Progressive, Past Perfect Simple
· Uso del Past Conditional
· Uso delle diverse forme per esprimere il futuro
· Uso di “subject questions”, di domande con “prepositional verbs” e di “question tags”
· Uso degli ausiliari modali nel passato e per esprimere probabilità
· Forma passiva nei tempi indicativi e con gli ausiliari modali
· Uso del “reported speech”
· Uso delle forme verbali non finite
· Uso di forme corrette per comparare e commentare dati e cifre
· Uso di forme corrette per accettare, rifiutare, negoziare
· Espressione di ipotesi, condizione, opposizione, concessione
· Descrizione di azioni in evoluzione
· Espressione dell’anteriorità nel futuro e nel passato

Metodo
L'approccio sarà di tipo comunicativo, strutturato sui bisogni linguistici degli studenti. In sintesi, le caratteristiche più importanti della metodologia che si richiama all'approccio comunicativo sono le seguenti:
· preminenza della lingua parlata
· fissazione delle strutture grammaticali attraverso il metodo induttivo, con osservazione e confronto di enunciati per portare l'alunno a   cogliere le regolarità linguistiche
· insegnamento della lingua in rapporto al contesto, il registro linguistico, gli interlocutori, il mezzo di comunicazione
· approfondimento degli elementi di civiltà che emergeranno durante lo studio della lingua

Strategie
· uso della lingua inglese in classe durante le lezioni
· uso dell'inglese anche durante le riflessioni sulla lingua
· esercizi di ascolto e lettura sempre finalizzati a task da eseguire con integrazione di altre abilità
· esercizi grammaticali il più possibile contestualizzati
· giochi linguistici (cruciverba, quiz, esercizi interattivi al computer)
· canzoni e poesie
· attività di gruppo e a coppie
· attività di drammatizzazione


Strumenti Libro di testo consigliato dalla docente

Organizzazione Il corso si effettuerà a fronte di un minimo di 13 iscritti e di un massimo di 15. Per effettuare l’iscrizione è NECESSARIO inviare entro il 15/05/2016 all’indirizzo emiliaromagna@proteofaresapere.it
1. SCHEDA COMPILATA DI ISCRIZIONE AL CORSO
2. SCHEDA COMPILATA DI ISCRIZIONE ALL’ASSOCIAZIONE.La scheda di iscrizione all’Associazione dovrà essere compilata e inviata solo se non iscritti a Proteo Fare Sapere nell’anno 2016
3. COPIA DI AVVENUTO BONIFICO

Costi
€ 180 (€ 170 quota corso e € 10 quota Tessera di iscrizione all’Associazione proteo Fare Sapere ER). Chi è già in possesso della Tessera dell’Associazione per l’anno 2016 versa € 170. L’iscrizione all’Associazione è obbligatoria per l’accesso ai corsi.
La quota non comprende:
1. il costo di iscrizione all’esame per la certificazione delle competenze.
2. Il libro di testo

Il costo, detratta l'iscrizione a Proteo, rientra nella card di cui all'art. 1 comma 121 della legge 107/2015 (card 500 euro)

Per partecipare in caso di impegni di servizio l’iniziativa essendo organizzata da soggetto qualificato per l’aggiornamento (DM 08.06.2005) è automaticamente autorizzata ai sensi degli artt. 64 e 67 CCNL 2006/2009 del Comparto Scuola), con esonero dal servizio e con sostituzione ai sensi della normativa sulle supplenze brevi e come formazione e aggiornamento dei Dirigenti Scolastici ai sensi dell'art. 21 CCNL 15/7/2011 Area V e dispone dell’autorizzazione alla partecipazione in orario di servizio.

Top